Una rete di pubbliche amministrazioni per il futuro del lavoro agile.

Molto tempo prima di aprire questo blog, quando da pochi giorni avevo iniziato a svolgere la mia mansione in telelavoro, mi interrogavo su come sarebbe stato possibile raccogliere le esperinze della tante pubbliche amministrazioni interessate al tema del telelavoro, poi maturato in quello dello smartworking o lavoro agile. Oggi a quattro anni di distanza ho trovato una risposta.

Avete presente il progetto di cui vi ho parlato qualche giorno fa? Ecco stiamo per addentrarci in quello che prevederà nello specifico. Al webinar illustrativo infatti è stato chiarito che verranno selezionate 15 PA interessate ad introdurre forme di lavoro agile e che per tutte le PA che avranno inviato una manifestazione di interesse, sarà predisposta una piattaforma interattiva di supporto ai progetti.

Inoltre verrà creato un network nazionale di attori strategici (rappresentanze di regioni ed enti locali, università, partenariato economico e sociale, enti per la sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro).

Chi ha vissuto a fine anni ’90 il tentativo di introdurre il telelavoro, ha già visto tentativi di questo tipo non andati a buon fine, ma io penso che oggi i tempi siano maturi, persino in Italia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...