Felicità e lavoro

Non ricordo se fosse quando stavo scegliendo l’università o quando cercavo disperatamente il mio primo lavoro, che mio padre mi fece questo discorso.

Mi disse che in famiglia potevo osservare due esempi sul lavoro, quello di mia madre, che all’età di 6 anni decise di diventare maestra elementare e da allora ne ha fatta una scelta di vita e quello suo a cui il colletto bianco è sempre andato troppo stretto. Di sicuro lo soddisfaceva di più il lavoro manuale di cui riempiva tutto il suo tempo libero.

Voleva semplicemente dirmi che potevo scegliere tra un lavoro appassionante o un lavoro fatto di doveri.

Io nel lavoro ho cercato la passione sicuramente, ma non è mai stata così chiara la mia vocazione. Quando sono riuscita a mettere la passione come ingrediente, ecco che il lavoro mi ha fatto conoscere anche momenti di felicità.

Sono stata felice quando ho visto un progetto, fatto a più mani, andare in porto.

Sono stata felice quando è stato riconosciuto il valore del mio lavoro.

Mi rendono felice i biscotti del martedì. Il martedì, per me telelavoratrice, è giorno di rientro in ufficio e capita spesso che io prepari i biscotti. I miei colleghi preparano il caffè e seduti al tavolo ci facciamo due risate.

img_20161009_204724

Da oggi per gli amici di Spremute Digitali inizio un viaggio alla scoperta di felicità e lavoro, per capire insieme a voi come migliorare la nostra vita, la nostra felicità.

Annunci

One thought on “Felicità e lavoro

  1. Che dire?!?! in famiglia ho avuto come esempio due grandi lavoratori autonomi che proprio grazie al lavoro si sono realizzati anche al di fuori di esso. Il prezzo di tale lavoro, condotto con successo per oltre 45 anni, è stato quello dell’aver poco tempo libero e il costante pensiero di gestirlo al meglio in modo da non incorrere in spiacevoli dissesti economici e garantire uno stile di vita medio a tutta la famiglia. Io ho avuto la fortuna di poter scegliere tra un lavoro appagante e semi-autonomo ma richiedente sacrifici e uno con obblighi/doveri ma con tempo libero e sicurezza: ho scelto il secondo e man mano ho scoperto che tutto il tempo che posso dedicare a hobby, affetti, amici non ha prezzo e vale qualche obbligo e qualche rospo ingoiato, senza mai perdere il rispetto e la dignità.
    Renzo F.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...