Gli abitanti di Mentone che lavorano a Monaco potranno fare il telelavoro già dall’autunno.

[Guest post di Gemma Cassia]

menton-1547494_1920

Piccola rivoluzione nel mondo del lavoro: il 29 giugno il Consiglio Nazionale di Monaco ha approvato il progetto di legge sul telelavoro e il progetto di legge sulla sicurezza sociale che permetterà agli abitanti di Mentone che lavorano a Monaco di lavorare a domicilio o in un centro di coworking, dal mese di settembre.

I lavoratori interessati sono quantificati da 500 a 5.000 unità, sui 40.000 francesi che lavorano nel Principato.

Il telelavoro è un’organizzazione del lavoro nella quale alcuni compiti sono svolti al di fuori dell’azienda. Questa attività presuppone un accordo tra il datore di lavoro e il lavoratore, con la firma di un contratto individuale che prevede che il telelavoro non può occupare più dei due terzi del tempo lavorativo.

Oggi in Francia i telelavoratori sono circa il 17%, nei paesi anglosassoni il 20% e nei paesi scandinavi la percentuale sale al 35%.

Il Sindaco Jean Claude Guibal sta riflettendo sull’ipotesi della creazione di un centro per il telelavoro a Mentone che sarà messo a disposizione delle aziende monegasche che impiegano lavatori abitanti nella cittadina. Questo centro, attrezzato con tutto il materiale necessario, potrà essere utilizzato anche dalle aziende di Mentone, sotto forma di coworking.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...