Smartworking in famiglia

Avete presente quei giorni di settembre in cui cerchi di piazzare i bambini tra un nonno  e la televisione, mettendoci in mezzo la ricerca dell’offertona per il materiale scolastico e la rincorsa a pantaloni più lunghi (ma quanto crescono in estate?).

Ecco, ero quasi arrivata alla fine di questo entusiasmante periodo, durante il quale avevo cercato anche di schiavizzare la mia triade per mettere in ordine le loro stanze.

Quando…

…ho finito di leggere un libro (che ho letto perchè avevo letto una altro libro).

Seduti al tavolo della cucina inizio il mio discorso:

“Grazie ragazzi per il lavoro che avete svolto in questi giorni per aiutarmi a riordinare la casa”

(non metterò foto sull’ordine raggiunto)

“Oggi ognuno di voi se vorrà potrà pensare ad un progetto da realizzare per migliorare la nostra casa, poi stasera ci presenterete il vostro lavoro”

Ci credete? Anche il quattrenne si è chiuso in stanza a disegnare. Un’oretta di pace, risultato incredibile. Le due grandi hanno perfino collaborato.

E ora chi li realizzerà i progetti? Abbiamo tutto l’inverno…

IMG_20150913_085442-01

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...