Ai padri, alle madri. Soltanto?

Un bit al giorno

Il post che parla di padri e madri è rimbalzato in questi giorni su Twitter e Facebook. Perché dice alcune grandi verità, che magari tutti pensano ma che in fondo fa comodo non conoscere. Certo, più facile dire “Sono d’accordo e ci metto il mi piace” piuttosto che cambiare la propria mentalità e il proprio modo di fare. Però, io avrei aggiunto qualcos’altro oltre ai padri e alle madri.

Va bene dire che alle donne dovrebbe essere lasciato più spazio, che è giusto che lavorino e non siano considerate delle filippine a buonissimo prezzo, visto che lavorano gratis. Fin qui niente di nuovo all’orizzonte. Lo ripetiamo da anni, anche se poi alcune battaglie sono state fatte e credo pure vinte. Quel che invece manca, a parte il lamentarsi, è la parte riferita alle differenti modalità di organizzazione del lavoro che si dovrebbero trovare.
Facile dire a un papà “Stai a…

View original post 345 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...