La storia di Elena

38ZQZ_2WR2SS

Erano anni che attendevo un qualche segnale di vita sul fronte del telelavoro da parte del Comune di Torino. Finalmente è arrivato. Dopo lunga attesa. E’ arrivato nel momento in cui a me faceva più necessità, per tutta una serie di motivi che discendono tutti a cascata dai problemi di salute fattisi sempre più evidenti e invadenti dal 2007. Sì, la qualità della mia vita è migliorata: posso prendermela con più calma, la diminuzione dello stress contribuisce anche ad uno stato di salute migliore. Ne beneficia anche il portafoglio visto il sensibile risparmio sulle spese di trasporto. Tante cose buone e belle mi sono arrivate con questa nuova modalità. In ufficio poco è cambiato: con chi mi piaceva e mi stava bene prima continua a relazionarsi con me in maniera positiva, per tutte le altre anime invidiose o dubbiose o malevole continua la mia compassione e indifferenza. Amen. Unica nota negativa: il Comune di Torino è andato al risparmio con la larghezza della banda di connettività: fosse un pochettino più ampia eviterei di ricorrere così spesso al CSI, senza contare la fatica di connettersi a siti istituzionali esterni importanti per il mio lavoro. Vabbè, non si può avere tutto, miglioreranno anche lì. Vorrei solo che l’Ente ci credesse un po’ di più e investisse un po’ di più in questo che a mio parere non è solo un esperimento positivo, ma anche un’opportunità di risparmio di risorse nonché di incentivazione per il miglioramento della produttività del personale. Il mio auspicio per il futuro: arrivare alla pensione telelavorando. Incrociamo le dita, mi mancano almeno altri sei anni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...