Telelavoro da sfigati?

Sfortuna_03

Lo psicologo del lavoro che condusse il corso di formazione per noi future telelavoratrici esordì così a metà pomeriggio:” Il telelavoro è qualcosa da sfigati? Voi vi sentite sfigate?”

Noi ci siamo guardate in faccia. No, nessuna di noi sfigata, al massimo fortunata, privilegiata a poter accedere al telelavoro.

Ciò su cui eravamo chiamate a riflettere era la visione diffusa del telelavoro. Cioè spesso viene visto come una concessione da fare a qualcuno che poverino altrimenti non potrebbe lavorare.

Invece è solo un modo diverso di lavorare.

Prendiamo ad esempio il settore privato…quanti fanno telefonate di lavoro o finiscono un documento fuori ufficio? Tra quelli che conosco io molti, quasi tutti. Peccato che non venga riconosciuto e che la gente sia ancora oggi legata al cartellino di fantozziana memoria. La flessibilità troppo spesso è ancora solo da una parte, quella del lavoratore.

Annunci

One thought on “Telelavoro da sfigati?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...